Crea sito

Messa del Crisma in Cattedrale Giovedì Santo – 5 aprile 2012, ore 9.30

La concelebrazione più grande e più attesa di tutto l’anno intorno al nuovo altare della Cattedrale  
Alla Messa Crismale sono invitati tutti i presbiteri diocesani (attualmente sono 262, compresi i 9 missionari che sono fuori Reggio), i religiosi, e quelli di altre Diocesi che da più tempo o solo per queste feste pasquali aiutano nelle confessioni e nelle liturgie; sono invitati tutti i diaconi permanenti (attualmente sono 88).
Per questo la Messa Crismale è la concelebrazione più importante, e lo è particolarmente quest’anno perché è la prima che si celebra intorno al nuovo altare consacrato al termine del Giubileo della Cattedrale il 20 novembre scorso. Infatti, come afferma il Concilio Vaticano II — di cui quest’anno ricorre il 50° dell’apertura —, “la principale manifestazione della Chiesa si ha nella partecipazione piena e attiva di tutto il popolo santo di Dio alle medesime celebrazioni liturgiche, soprattutto alla medesima eucaristia, alla medesima preghiera, al medesimo altare cui presiede il vescovo circondato dal suo presbiterio e dai ministri”.
La Messa del Crisma inizierà alle ore 9.30 in Cattedrale con la processione d’ingresso, che anche quest’anno partirà dall’altare dei Santi Crisanto e Daria, nella cripta restaurata.
Alla processione, oltre al Vescovo Adriano Caprioli, all’Ausiliare Lorenzo Ghizzoni, all’emerito Paolo Gibertini, parteciperanno i 25 preti e diaconi festeggiati per i loro anniversari speciali di Ordinazione (10, 25, 50, 60) nel 2012. Parteciperanno i Vicari episcopali, il Vicario della città e i dieci Vicari foranei, perché sia rappresentato tutto il territorio diocesano dal Po al Cerreto, dalla Valle del Secchia alla Val d’Enza; i Canonici della Cattedrale, il Rettore del Seminario, il Rappresentante dei Religiosi, il Parroco della comunità greco-cattolica in San Giorgio, il Presidente dell’Istituto diocesano sostentamento del clero, i Superiori delle Case della Carità e dei Servi della Chiesa.
Dopo l’omelia del Vescovo,c’è il momento suggestivo della rinnovazione delle promesse sacerdotali e diaconali (Reggio, dove ormai 35 anni fa il diaconato permanente è stato ripristinato tra i primi in Italia, è una delle pochissime Diocesi che nella Messa Crismale contempla anche il rinnovo delle promesse diaconali). Seguono la consegna delle offerte quaresimali per le missioni diocesane (raccolte la maggior parte la domenica 11 marzo), la benedizione degli Oli, la festa per gli anniversari di Ordinazione e il ricordo orante dei confratelli defunti.
Secondo la prassi avviata dal 2000 dal Vescovo, i preti festeggiati sono invitati a condividere il pranzo con la comunità del Seminario, in particolare con i seminaristi (attualmente 16, un bel segno di speranza per la nostra Chiesa).
* * *
 
 
 
Stasera, si aprono le celebrazioni del Triduo Pasquale.
Alle 18.30, in Cattedrale, apertura del Triduo Pasquale con la Messa nella Cena del Signore, dove il Vescovo compirà il gesto della lavanda dei piedi. Si riuniranno intorno all’altare nuovo per commemorare l’ultima Cena, le parrocchie del Duomo, di San Prospero, e Santa Teresa (rimasta senza parroco dal Natale scorso, per la prematura morte di mons. Gianni Gariselli). Al termine, con processione eucaristica, il Santissimo Sacramento verrà riposto nel ciborio della Cattedrale per l’adorazione notturna (quelli che tradizionalmente e popolarmente sono chiamati “i sepolcri”). In particolare dalle 21.30 alle 22.30 ci sarà un’ora di adorazione eucaristica comunitaria guidata dal Vescovo.

file attached   Defunti 2012
file attached   Anniversari 2012