L’ISIS RIVENDICA L’ATTACCO ALLA FESTA DI MATRIMONIO A KABUL

ALMENO 63 MORTI e 182 FERITI. TALEBANI NEGANO RESPONSABILITA’ L’Isis in Afghanistan ha rivendicato la responsabilità dell’attacco kamikaze di ieri a una festa di matrimonio a Kabul, in cui almeno 63 persone sono morte e in 182 sono rimasti feriti. ‘Tutte le persone uccise e ferite sono civili e tra le vittime ci sono anche donne e bambini’, ha comunicato oggi il ministero degli Interni afgano. I talebani avevano negato la responsabilità dell’attacco (ANSA).

Precedente APPELLO DEL PAPA: NIENTE IPOCRISIE, NON BASTA DIRSI CRISTIANI 'ILLUSIONE POTER CONIUGARE VANGELO AGENDO CONTRO ALTRI' Successivo FAMIGLIE E CORRETTA ALIMENTAZIONE: AL 40° MEETING DELL’AMICIZIA NESTLÉ PRESENTA IL PRIMO PIATTO INTELLIGENTE

Lascia un commento