Crea sito

L’epistemologia della complessità e la teologia

La teologia parte dalla fede e tenta di interpretarla ricorrendo a modelli rigorosi e aggiornati. L’epistemologia della complessità può fornire alcune prospettive utili allo sviluppo di tali modelli. Reagendo a semplificazioni e riduzionismi sempre meno accettabili per la scienza, l’epistemologia della complessità individua alcune dinamiche (sistema, autorganizzazione, emergenza, olismo, coinvolgimento del soggetto) che possono consentire di elaborare in modo più significativo diversi temi fondamentali della teologia, quali la creazione, l’incarnazione e la risurrezione (RdT 54 [2013] 61-95)