LE TOLGONO LO STOMACO ‘PER ERRORE’, DUE CHIRURGHI A PROCESSO

ANSA

PM MONZA, ‘DIAGNOSI TUMORE TOTALMENTE SBAGLIATA SU UNA DONNA’ Le è stato asportato lo stomaco “per errore”, dopo una “diagnosi di tumore maligno” che si è rivelata “totalmente sbagliata”. E’ accaduto nel 2016 ad una 53enne e per quell’operazione non necessaria, secondo la Procura di Monza, che le ha provocato una “malattia certamente o probabilmente insanabile”, la perdita di un organo, sono finiti a processo due chirurghi dell’Irccs Multimedica di Sesto San Giovanni. La donna è parte civile. (ANSA).

Precedente A novembre Papa Francesco torna in Asia. Le Visite in Giappone e in Thailandia. Dialogo interreligioso, disarmo nucleare e ricordo della Missione di Siam. VIII Pellegrinaggio asiatico del Santo Padre Successivo Governo. Sottosegretari, chiusa la lista: sono 42. Dieci i viceministri