L’Angelus di Papa Francesco. «Gesù è l’unico senza colpa, l’unico che potrebbe scagliare la pietra contro di lei, ma non lo fa, perché Dio “non vuole la morte del peccatore, ma che si converta e viva”»


a cura Redazione “Il Sismografo”

Testo dell’allocuzione del Papa – (Angelus N° 15)
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
In questa quinta domenica di Quaresima, la liturgia ci presenta l’episodio della donna adultera (cfr Gv 8,1-11). In esso si contrappongono due atteggiamenti: quello degli scribi e dei farisei da una parte, e quello di Gesù dall’altra. I primi vogliono condannare la donna, perché si sentono i tutori della Legge e della sua fedele applicazione. Gesù invece vuole salvarla, perché Lui impersona la misericordia di Dio che perdonando redime e riconciliando rinnova.

Be Sociable, Share!
Precedente Taizé. Frère Alois in Italia: “Aiutare i giovani a non perdere la fiducia nel futuro” Successivo L’allarme sull’Honduras in un rapporto stilato dall’Unicef. Ogni giorno un bambino muore a causa di violenze