La Via Francigena verso il Patrimonio Unesco. Il cammino della candidatura

Terre di Campania

Il riconoscimento è atteso entro il 2020, intanto le regioni italiane è da tempo che si impegnano per valorizzare il percorso spirituale e turistico della Francigena, che fin dall’antichità collega Italia, Svizzera, Francia e Inghilterra. — Un itinerario sacro congiungeva il Nord Europa a Roma, una strada che nel corso del Medioevo fu percorsa sia da quei pellegrini intenti a muoversi dalla Francia verso sud, direzione San Pietro (e perché no proseguire verso la Terrasanta attraverso i porti pugliesi di Bari e Brindisi), sia da quelli che da sud muovevano verso nord per raggiungere Santiago di Compostela in Spagna

Precedente Mar Morto, l’allarme degli ambientalisti: a rischio scomparsa entro 40 anni Successivo IL PD 'STOPPA' I RUMORS: NESSUN NEGOZIATO CON M5S O CADUTA DI TABÙ SU CONTE BIS