Crea sito

La piccola Giorgia e Papa Francesco. Il pontefice con il presidente di Malta accompagnato da figli e nipotini

Papa Francesco ha ricevuto stamane a Palazzo apostolico il presidente della repubblica di Malta, George Abela, in visita di congedo al termine del suo mandato presidenziale durato un quinquennio.

Il colloquio privato tra i due, nella Sala della Biblioteca, è durato circa venti minuti. Di grande cordialità l’andamento dell’incontro: Abela era accompagnato dalla moglie e dai due figli, e anche dai tre nipotini – uno di quattro, una di due e l’ultimo di soli due mesi – con i quali il Papa si è intrattenuto e ha anche giocato in un clima di particolare familiarità.

Il più grande dei bambini ha regalato al Pontefice un dinosauro di plastica. Il regalo del presidente al Papa è stato un quadro di San Francesco opera di un artista maltese moderno: “Bello, mi pace tanto”, ha commentato Bergoglio, che ha ricambiato con le medaglie del pontificato e anche copie della “Evangelii gaudium”. “Trovare una persona come lei è una grazia per me”, ha detto ancora il Pontefice ad Abela. La delegazione, di cui faceva parte anche il ministro degli esteri maltese, è poi andata all’incontro col cardinale segretario di Stato Pietro Parolin.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA