Crea sito

La Camera approva lo “svuotacarceri”

 

Niente più benefici come la semilibertà e l’affidamento ai servizi sociali ai recidivi: lo prevede un emendamento della commissione al dl “svuotacarceri” approvato nell’Aula della Camera con il no di Sinistra ecologia e libertà e l’astensione del Movimento cinque stelle. La modifica del testo è stata sostenuta dalla Lega ed è stata accolta con soddisfazione da Fratelli d’Italia.

In serata il decreto ha ricevuto il via libera di Montecitorio con 317 sì, 106 no e un astenuto: ora il testo torna al Senato.

avvenire.it