Crea sito

Kafka, tornano alla luce lettere e un manoscritto

Un manoscritto e alcune lettere dello scrittore Franz Kafka sono tornati alla luce negli ultimi giorni con la apertura di casseforti in istituti bancari di Zurigo e di Tel Aviv. Lo sostiene il quotidiano israeliano «Haaretz», che da mesi segue da vicino gli sviluppi di una complessa vertenza giudiziaria che oppone la Biblioteca Nazionale di Gerusalemme e due anziane signore, le sorelle Ruth ed Eva Hoffe. Si tratta delle figlie di Ilse Esther Hoffe, la segretaria dell’amico intimo di Kafka Max Brod, che per decenni hanno custodito a Tel Aviv e altrove documenti ed oggetti appartenuti allo scrittore ceco. Secondo «Haaretz» le casseforti sono state aperte su ingiunzione di un tribunale israeliano ed è così emerso «un vero tesoro letterario». Che include, fra l’altro, diverse lettere e il manoscritto originale di un breve e ben noto racconto di Kafka (il giornale non precisa quale).

avvenire