Crea sito

Insediato il nuovo Questore Giuseppe Ferrari: “Molto importante l’ascolto dei cittadini”

https://nextstopreggio.it

Si è insediato ufficialmente il nuovo Questore di Reggio Emilia Giuseppe Ferrari, coniugato, 56 anni, originario di Busseto (PR). “Sono soddisfatto della destinazione assegnatami -ha detto il nuovo Questore all’incontro con la stampa locale-: giungo in una città florida dal punto di vista economico, con una forte presenza di stranieri e che ospita numerosi eventi rilevanti per quanto riguarda l’ordine pubblico”.

Fra i punti fermi di Ferrari l’ascolto dei cittadini: “Lo ritengo fondamentale. Un dialogo che avverrà attraverso l’ascolto con i sindaci della provincia che dovranno portarmi le istanze dei loro territori”.

Per quanto riguarda il Coronavirus il nuovo Questore ha già partecipato a diversi incontri in Prefettura: “Sono stati utili anche nel conoscere le massime autorità della città. La nostra missione è stare tra la gente, soprattutto in questo momento dove bisogna dare segnali di normalità, rassicurando le persone”.

Giuseppe Ferrari giunge a Reggio Emilia dopo una carriera che l’ha visto impegnato in diverse realtà. Prima di approdare nel territorio reggiano ha guidato dal dal 2 gennaio 2017 l’incarico di Questore di Massa Carrara.

Ha frequentato il 1° Corso quadriennale presso l’Istituto Superiore di Polizia in Roma, dal dicembre 1984 al gennaio 1989, conclusosi con la nomina a Vice Commissario della Polizia di Stato.
Si è laureato in giurisprudenza con lode presso l’Università di Parma.
Ha prestato servizio, fino al novembre 1994, presso la Scuola Allievi Agenti di Piacenza, ricoprendo gli incarichi di Dirigente dell’Ufficio del Personale e di Dirigente dell’Ufficio Corsi, oltre che di docente di materie giuridiche.
E’ stato trasferito nel dicembre 1994 alla Questura di Milano, ove ha svolto le funzioni di Vice Dirigente della Divisione Anticrimine fino all’aprile 1996.
Successivamente è stato assegnato alla Direzione Centrale della Polizia Criminale, Servizio Centrale di Protezione, assumendo la direzione del Nucleo Operativo di Protezione Lombardia di Milano, dal maggio 1996 all’agosto 1998.
Dal settembre 1998 ha prestato servizio presso la Questura di Parma, ricoprendo prima l’incarico di Dirigente dell’Ufficio Immigrazione, e quindi, fino ad aprile 2005, quello di Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.
E’ poi stato assegnato alla Questura di Brescia, ove ha diretto l’Ufficio di Gabinetto fino al giugno 2009.
Nel luglio 2009, poco dopo il terremoto che ha colpito la città di L’Aquila è stato trasferito nel capoluogo abruzzese, per assumere le funzioni di Vice Questore Vicario, coordinando i servizi svolti dalle Forze di Polizia durante le operazioni di soccorso alla popolazione e di supporto alla ricostruzione nei Comuni della provincia interessati dal sisma.
Dal luglio 2012 al settembre 2015 ha ricoperto l’incarico di Vice Questore Vicario di Torino ed ha coordinato i più importanti servizi di ordine pubblico attuati in occasione delle numerose manifestazioni svoltesi in quel periodo, nel capoluogo piemontese e nella sua provincia.
Fino a giugno 2016 ha frequentato, alla Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia, il 31° Corso di Alta Formazione, conseguendo presso l’Università “La Sapienza” di Roma, il master di II° livello: “Sicurezza, Coordinamento interforze e Cooperazione internazionale”.
Successivamente è stato assegnato all’Ufficio Centrale Ispettivo del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ove ha assunto le funzioni di Ispettore Generale.
Durante la sua carriera ha ricevuto tra l’altro: la medaglia di benemerenza connessa ai servizi prestati in occasione dell’alluvione in varie regioni dell’Italia settentrionale, nel settembre – ottobre 2000 e la medaglia di benemerenza per le operazioni di soccorso svolte in Abruzzo, a seguito del terremoto del 2009.