Crea sito

InBlu la settimana… nuova programmazione radio

Mentre prosegue il cammino nel tempo forte della Quaresima, Papa Francesco domenica, dopo che alle 12 avrà pregato l’Angelus in piazza San Pietro (che come di consueto InBlu trasmetterà in diretta, in collaborazione con la Radio Vaticana), si recherà nel pomeriggio nella parrocchia romana di San Gregorio Magno, nel quartiere Portuense. E’ la sesta comunità parrocchiale che il Pontefice incontra nella capitale.
Sempre domenica, poi, si intrecciano due anniversari carichi, per motivi diversi, di dolore e di segni di speranza che troveranno ampio spazio nell’informazione di InBlu. Il 6 aprile saranno infatti passati vent’anni dall’inizio del genocidio in Rwanda che secondo le stime delle Nazioni Unite in poco più di tre mesi causò almeno 800mila morti e due milioni di profughi. Francesco ne ha parlato con i vescovi del Paese africano, in visita ad limina in Vaticano, confermando che la priorità della Chiesa in quella regione è la riconciliazione e la cura delle ferite. Di quel terribile massacro e delle conseguenze che ancora provoca Antonella Mitola ha parlato con Daniele Scaglione, autore del libro “Rwanda, la cattiva memoria” (ascolta l’intervista). E sempre il 6 aprile, ma stavolta nel 2009, una violenta scossa di terremoto fece tremare la terra a L’Aquila causando la morte di 309 persone e portando distruzione e dolore. Da quel momento il cammino della ripresa è stato costellato certo da grandi fatiche, attese disilluse ma anche dalla forte speranza della gente abruzzese, radicata spesso nella fede. Come racconta don Cesare Cardozo, parroco di Onna, al microfono di Elena Seno.
Il calcio, come di consueto, apre la puntata di lunedì di Notizie in corso – Lo Sport con Ugo Scali e Massimiliano Castellani. Campionato di Serie A, Clericus Cup e Coppe Europee in evidenza. Spazio anche alla Coppa Davis di tennis a Napoli, con lo scontro Italia-Gran Bretagna. In scaletta anche il terzo capitolo del mondiale di Formula Uno, che domenica vedrà la lotta tra i piloti per conquistare il Gran Premio del Bahrein. Atletica in chiusura di programma, con l’analisi di Cesare Monetti.