In Ghiara per De Gasperi

laliberta.info

Venerdì alle 17 il libro sul Servo di Dio; alle 18.30 la Messa presieduta dal Vescovo

Venerdì 20 settembre alle ore 17 nei Chiostri dei Servi di Maria, a Reggio, si presenta il volume “La memoria si rinnova” (Gianni Bizzocchi editore, 144 pagine, 15 euro), che raccoglie le omelie commemorative tenute dai celebranti negli anni scorsi e alcuni documenti inediti o poco conosciuti su Alcide De Gasperi. Alle 18.30, in Basilica, il vescovo Massimo Csmisasca presiederà l’annuale Messa in ricordo del Servo di Dio (si veda il programma a fianco). Diamo qualche anticipazione sull’appuntamento parlando con Luigi Bottazzi, presidente del Circolo di cultura “Giuseppe Toniolo” di Reggio Emilia, l’associazione di promozione culturale che dal 2008 organizza la celebrazione della Messa per lo statista trentino.

Bottazzi,come è nata l’iniziativa?
L’idea è sorta nell’ambito del direttivo del Circolo, dopo che agli inizi del 2000 – anche a seguito della “scomparsa” sulla scena politica della Democrazia Cristiana, prima, e del Partito Popolare (quello di Martinazzoli), dopo – si sentiva o si percepiva nei convegni di studio, negli incontri e nelle conversazioni la mancanza di qualche evento, diciamo così, “identitario” di una tradizione, di un pensiero politico, di un comune sentire, di quella che era stata la formidabile, e per me grande, esperienza italiana dei cattolici impegnati in politica nel dopoguerra. La figura di sintesi che emergeva era indubbiamente quella di De Gasperi, pur non dimenticando leader di grande spessore come Giuseppe Dossetti e Aldo Moro. Voglio fare il nome di qualche amico che, con me, ha sostenuto questo impegno: Alfredo Spaggiari, Giuseppe Adriano Rossi, Mario Bronzoni, Lauro Bottazzi, Mario Poli, Antonio Marginesi, Giancarlo Pozzi, Romano Fieni, ed altri, come i compianti Carlo Bortolani, Sandro Chesi, Ettore Picchi, Pippo Bertani. A dire il vero anche durante il periodo de La Margherita (Democrazia e Libertà), formazione in cui molti cattolici reggiani ancora militavano, qualche volta in agosto abbiamo fatto celebrare – però in modo non continuativo (a Rivalta, a Regina Pacis, a San Pio X ) – una funzione religiosa in ricordo di De Gasperi, unendo nella preghiera comune “anche i leader cattolici che hanno servito la comunità nazionale”.

A Reggio Emilia sono già diversi anni che viene celebrata, solitamente nel mese di agosto, la Messa per Alcide De Gasperi. A che punto siamo arrivati?
Quest’anno per la nostra città siamo al 12° anno. Continuiamo questa bella iniziativa, che per molti cattolici reggiani è diventata quasi una tradizione: la si aspetta! Infatti abbiamo ricevuto diverse telefonate in proposito, poi finalmente è uscita sulla stampa la notizia che la Messa sarebbe stata spostata in avanti di un mese, per poter rientrare nel calendario delle celebrazioni del Giubileo per il 400° anniversario della traslazione dell’Immagine miracolosa della Madonna delle Ghiara, i cui eventi ripartivano con i primi di settembre.

Precedente La Diocesi ricorda i suoi sacerdoti uccisi negli anni 1943-1946 Successivo Papa: in diretta su Tv2000 la visita ad Albano Laziale - 21 settembre

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.