Il vescovo emerito Adriano Caprioli ricorda il ventesimo di ordinazione episcopale mercoledì 12 settembre nella Messa che presiede alle 18.30 nella chiesa parrocchiale di Santa Teresa a Reggio

Venne infatti consacrato vescovo il 12 settembre 1988 nel Duomo di Milano dal cardinale Carlo Maria Martini, dopo che il 27 giugno 1998 papa Giovanni Paolo II lo aveva eletto vescovo di Reggio Emilia-Guastalla.

ùCaprioli, nato a Solbiate Olona il 16 maggio 1936, venne ordinato presbitero il 28 giugno 1959 dall’arcivescovo Montini, divenuto poi Papa Paolo VI. Laureato in teologia a Roma, è stato insegnante nel seminario di Masnago e poi a Venegono Inferiore.

Dal 1979 al 1993 ha ricoperto l’incarico di direttore dell’Istituto superiore di scienze religiose e della Fondazione ambrosiana Paolo VI di Gazzada (Varese), dove ha promosso la redazione della storia delle diocesi lombarde. Prevosto di San Magno in Legnano dal 1993, nel 1995 è divenuto decano. è entrato nella nostra diocesi il 20 settembre 1998 e l’ha guidata sino al dicembre 2012. Teologia, spiritualità liturgica, sacramentaria, bene comune sono le tematiche affrontate in tante pubblicazioni dal vescovo Adriano, che a sant’Ambrogio, sant’Agostino e a Paolo VI ha dedicato approfonditi studi.

I quattro lustri di episcopato sono ripercorsi nel volume “Veritas et amor: Vent’anni di episcopato (1998-2018)”.

laliberta.info

Be Sociable, Share!
Precedente Numero speciale del Diario parrocchiale di Santo Stefano in ricordo di don Fabrizio Crotti Successivo XX DI ORDINAZIONE EPISCOPALE DEL VESCOVO ADRIANO

Lascia un commento