Crea sito

Il Santo del Giorno 17 Nov. 2013: Elisabetta di Ungheria. La principessa che si fece mendicante

La fede ha costruito l’Europa in diversi modi: prima di tutto attraverso una vita religiosa popolare capillare e viva, poi con il contributo di testimoni autorevoli del Vangelo tra i laici, i religiosi, i sacerdoti, infine anche grazie alle scelte operate in nome del Risorto da parte di sovrani e amministratori. L’esempio di santa Elisabetta di Ungheria ci parla di una donna figlia di un re e sposa di un langravio (conte), che divenne vedova molto giovane e decise di mettersi al servizio dei poveri e dei malati. Era nata a Bratislava nel 1207, sposò presto Ludovico IV di Turingia ma sei anni dopo rimase vedova con tre figli. Si ritirò allora a Marburgo in Germania facendosi mendicante e costruendo un ospedale a proprie spese. Morì nel 1231.
Altri santi. Acisclo e Vittoria, martiri (304); Ugo di Novara di Sicilia, abate (XII sec.). Letture. Ml 3,19-20; Sal 97; 2 Ts 3,7-12; Lc 21,5-19. Ambrosiano. I di Avvento. Is 51, 4-8; Sal 49; 2 Ts 2,1-14; Mt 24,1-31.

avvenire.it

santodelgiorno