Governo. Sottosegretari, chiusa la lista: sono 42. Dieci i viceministri

M5s conserva la maggioranza in entrambe le posizioni di sottogoverno: 21 e 6, contro i 18 e 4 del Pd. Due posti per Leu e uno per il Maie. Il dem Martella a Palazzo Chigi con delega all’Editoria
Sottosegretari, chiusa la lista: sono 42. Dieci i viceministri
da Avvenire

Sono 42 i nuovi sottosegretari del governo Conte: 21 sono espressi dal M5s, 18 dai Dem, mentre sono due i rappresentanti di Leu, e uno del Maie. I nuovi membri dell’esecutivo, che vanno a completare la squadra, sono stati nominati nel Consiglio dei ministri di oggi, il terzo da quando il nuovo governo si è insediato. Il Movimento conserva dunque una maggioranza di sottosegretari e anche di viceministri: su 10 ne avrà 6, mentre quattro saranno, infatti, del Partito democratico.

Questa la lista dei nuovi viceministri e sottosegretari, che si aggiungono aRiccardo Fraccaro (M5s), già nominato nei giorni scorsi sottosegretario alla presidenza del Consiglio nel primo Consiglio dei ministri.

Come sottosegretari a Palazzo Chigi si aggiungono Mario Turco (M5s), al quale va la delega alla programmazione economica e investimenti, eAndrea Martella (Pd) all’Editoria. Inoltre ai Rapporti con il Parlamento andranno Simona Malpezzi (Pd) e Gianluca Castaldi (M5s). Agli Affari europei Laura Agea (M5s). Non risulta ancora assegnata la delega ai Servizi, che dovrebbe tenere il premier Giuseppe Conte, come nel precedente esecutivo.

Agli Esteri, con i viceministri Marina Sereni (Pd) e Emanuela Del Re (M5s), ci saranno da sottosegretari Ivan Scalfarotto (Pd), Manlio Di Stefano(M5s) e Riccardo Merlo (Maie). All’Interno con i viceministri Matteo Mauri(Pd) e Vito Crimi (M5s), Achille Variati (Pd) e Carlo Sibilia (M5s). Alla Giustizia Vittorio Ferraresi (M5s) e Andrea Giorgis (Pd). Alla DifesaAngelo Tofalo (M5s) e Giulio Calvisi (Pd). All’Economia, con i viceministriAntonio Misiani (Pd) e Laura Castelli (M5s) andranno Pierpaolo Baretta(Pd), Alessio Villarosa (M5s) e Cecilia Guerra (Leu). Al ministero dello Sviluppo economico sarà viceministro Stefano Buffagni (M5s) e sottosegretari due pentastellati Alessandra Todde e Mirella Liuzzi, e due dem, Gianpaolo Manzella e Alessia Morani. Alle politiche agricoleGiuseppe L’Abbate (M5s). All’Ambiente Roberto Morassut (Pd), alle Infrastrutture da viceministro Giancarlo Cancelleri (M5s) e da sottosegretari Roberto Traversi (M5s) e Salvatore Margiotta (Pd). Al lavoro Stanislao Di Piazza (M5s) e Francesca Puglisi (Pd). All’IstruzioneLucia Azzolina (M5s) e Anna Ascani (viceministro Pd). Giuseppe De Cristofaro (Leu). Alla Cultura Anna Laura Orrico (M5s) e Lorenza Bonaccorsi (Pd). Alla salute viceministro M5s Pierpaolo Sileri e sottosegretario Pd Sandra Zampa.

Precedente LE TOLGONO LO STOMACO 'PER ERRORE', DUE CHIRURGHI A PROCESSO Successivo Senza muri né paura. La sfida buona del Papa in 10 parole