Crea sito

Giovedì 28 marzo, ore 9.30, in Cattedrale Messa Crismale: Vescovo e preti insieme

Il mattino del Giovedì santo l’unica celebrazione eucaristica in Diocesi sarà la “Messa del Crisma”, così chiamata perché in essa il Vescovo benedice il Crisma, olio d’olivo con balsamo profumato, e gli altri Oli santi per i sacramenti di Battesimo, Cresima, Ordine e Unzione degli infermi.
La concelebrazione della Messa Crismale è un appuntamento atteso per essere rigenerati nel ministero pastorale, specialmente in questo Anno della Fede, dopo che i presbiteri, nei due partecipati ritiri quaresimali a Marola sulla figura di Abramo (Genesi, cap. 22), si sono interrogati sul loro essere “uomini di fede, al servizio della fede dei fratelli”.
La concelebrazione, la prima presieduta da mons. Massimo Camisasca, al compimento dei primi 100 giorni di episcopato, inizierà alle ore 9.30 di giovedì 28 marzo in Cattedrale. Si comunicano qui alcune note per la preparazione e la partecipazione.
 
Per l’accesso al Duomo, si ricorda che il sagrato (vicino alla porta di destra guardando la facciata) è predisposto per chi viene accompagnato in carrozzella e per coloro che hanno difficoltà di deambulazione. Per i preti più anziani e in difficoltà a camminare viene gentilmente messo a disposizione dall’UNITALSI di Reggio un pulmino che si troverà nel parcheggio del Seminario a partire dalle 8. Per un servizio più adeguato, segnalare in Vescovado al 0522.1757918 la richiesta di un posto sul pulmino (anche per chi è in carrozzella).
Preparazione nelle Sacristie e nella Cripta della Cattedrale

Tutti i presbiteri diocesani e i religiosi (compresi quelli di altre diocesi che da più tempo o solo per queste feste pasquali svolgono presso di noi il ministero) e tutti i diaconi sono invitati alla celebrazione, recando con sé il camice e la stola bianca.

Tutti i ministri ordinati, salvo quelli con difficoltà a camminare e salvo quelli che partecipano alla processione d’ingresso, sono invitati ad indossare i paramenti nelle sacristie (accesso dallo scalone detto “del beato Giovanni Paolo II”, a motivo della lapide posta nel 2008 e che ricorda la storica visita del Pontefice in Cattedrale il 6 giugno esattamente di 25 anni fa) e a disporsi subito nei posti intorno all’altare o in quelli riservati nell’aula centrale. Pure i seminaristi e gli accoliti che svolgono servizio liturgico si preparano nelle sacristie.

I presbiteri invitati a partecipare alla processione di ingresso

(vicari episcopali, canonici della Cattedrale e della Concattedrale, vicari foranei, rettore del Seminario, rappresentante dei Religiosi, parroco della comunità greco-cattolica in San Giorgio, presidente dell’Istituto diocesano sostentamento del clero, superiori delle Case della Carità, dei Servi della Chiesa, della Comunità sacerdotale Familiaris Consortio), coloro che festeggiano gli anniversari di ordinazione, i diaconi che svolgeranno servizio e quelli incaricati della distribuzione della Comunione, si preparano nella cappella dei Vescovi in cripta.

Partecipazione dei Gruppi Cresima

Per i Gruppi Cresima, la cui presenza è sempre gradita alla Messa Crismale, invitiamo i sacerdoti e gli educatori a segnalarne la partecipazione (0522.1757918; e-mail: doda65@libero.it), al fine di provvedere i posti necessari il più vicino possibile al Vescovo.

Processione dei doni e delle offerte
Nella processione degli Oli e dei doni per la mensa eucaristica, che segue il rito della rinnovazione delle promesse diaconali e sacerdotali, vengono consegnate nelle mani del Vescovo le offerte per la carità da destinare alle missioni diocesane, frutto della raccolta nelle parrocchie in Quaresima e di eventuali offerte personali dei presbiteri.
Comunione
Alla Comunione sarà possibile a tutti i ministri ordinati accedere alla mensa eucaristica; ai fedeli, la Comunione sarà distribuita per intinzione.
Benedizione apostolica
Al termine dell’Eucaristia, il vescovo Massimo Camisasca, insieme ai vescovi emeriti Paolo Gibertini e Adriano Caprioli, impartirà la Benedizione apostolica, con il dono dell’Indulgenza plenaria.
Distribuzione degli oli
La distribuzione del Santo Crisma, degli Oli dei Catecumeni e degli Infermi, al termine della Messa Crismale, sarà nella Mensa del Povero, con ingresso dal cortile del Vescovado, al quale si accede direttamente dal Duomo, e sarà fino alle ore 12.30. Poiché l’olio aromatico, come da diversi anni, viene gentilmente donato alla Diocesi da Roberto Solimè di Cavriago, le offerte raccolte per gli Oli saranno lasciate alla Mensa, che ogni giorno distribuisce oltre 400 pasti ai bisognosi. Chi non potrà prendere gli Oli in questa occasione, potrà trovarli nelle sacristie del Duomo, solo al mattino (ore 9 -12.30).
diocesi.re.it