Freddo record, almeno per la stagione, sul Monte Rosa, dove la colonnina di mercurio è sprofondata a -34

(ANSA) – ROMA, 9 DIC – Prove di maltempo in tante regioni italiane, alle prese con la caduta dei primi fiocchi di neve, ma anche con temporali e venti forti che hanno costretto in porto traghetti e navi veloci. Tra le più colpite le regioni del Centro, con poche eccezioni a Nord, tra queste il Friuli, dove per neve sul Carso nelle prime ore della giornata sono state chiuse molte strade. La prima neve ha fatto la sua comparsa anche sui rilievi dell’Appennino, ma la perturbazione si è fatta sentire particolarmente in Liguria, dove la Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo arancione nell’area di Levante dalle 14 alla mezzanotte di domani. A causa del mare molto mosso sono stati interrotti oggi i collegamenti tra Napoli e le isole, Capri compresa. Stessa situazione in Sicilia, dove in giornata sono state cancellate le corse da Palermo verso le Eolie e da Trapani verso le Egadi. Freddo record, almeno per la stagione, sul Monte Rosa, dove la colonnina di mercurio è sprofondata a -34, anche per effetto di raffiche a 152 km/h.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Be Sociable, Share!
Precedente Crescente miseria e giusti rimedi. Non è un’Italia per giovani Successivo 10 Dicembre 2017 II DOMENICA DI AVVENTO (ANNO B) Video Commento