Francesco: unire contemplazione e azione per vivere con gioia


Vatican News

(Debora Donnini) Fare una sosta per restare un po’ in disparte con Gesù, in ascolto, e non farsi travolgere dalle cose da fare, e allo stesso tempo essere al servizio dei fratelli, con accoglienza. La strada che il Papa indica all’Angelus è quella di Maria e Marta, le sorelle di Lazzaro. Contemplazione e azione. La “sapienza del cuore” sta nel saper coniugare questi due atteggiamenti e “ci indicano la strada” Maria e Marta, che accolgono Gesù a casa, come narra il Vangelo odierno. Lo ricorda il Papa all’Angelus di questa assolata domenica di luglio ai fedeli accorsi a Piazza San Pietro. L’esortazione di Francesco è quella di amare e servire i fratelli “con le mani di Marta e il cuore di Maria”, rimanendo in ascolto del Signore.

Be Sociable, Share!
Precedente Affidi, la lunga mobilitazione nella piazza di Bibbiano: presidio e fiaccolata con mille persone Successivo Collegio cardinalizio dopo la morte oggi del Cardinale Estepa Llaurens

Lascia un commento