Crea sito

Forte scossa di terremoto avvertita alla 17,01

Forte scossa di terremoto avvertita alla 17,01 di oggi 23 Giugno 2013 anche in tutto il Nord Italia

Terremoto in Toscana, nuova forte scossa: tremano anche le spiagge in Versilia…

L’ultima replica aveva magnitudo 4.4

Nuova forte scossa di terremoto nel nord della Toscana. Dopo il sisma di magnitudo 5.2 che venerdì ha colpito la Lunigiana e la Garfagnana, una nuova forte scossa di magnitudo 4.4 ha colpito le stesse zone domenica alle 17.01. L’Ingv ha stimato l’epicentro di questa replica a una profondità di 9.5 km, e di nuovo tra i comuni di, Casola, Giuncugnano e Minucciano, che avevano riportato danni già nel primo evento. La replica di domenica, seguita da un’altra di 2.1 alle 17.22, è stata distintamente avvertita anche sulle spiagge della Versilia e in buona parte del Centro-Nord Italia.

NOTTE TRANQUILLA – La notte in Toscana era trascorsa abbastanza tranquilla, con solo lievi scosse di magnitudo 2 mezzanotte e mezza e poi dopo le 9 del mattino. Poi, alle 15.13, un sisma di magnitudo 3.8, sempre nella stessa zona. Non si registrano al momento ulteriori danni a persone o cose. La notte precedente, tra venerdì e sabato, aveva visto invece una decina di repliche, con decine di famiglie costrette a dormire in auto.

SCIAME IN UMBRIA – In Umbria, invece, un terremoto di magnitudo 3.1 è stato registrato alle 3.42 nel nord della provincia di Perugia, teatro di uno sciame sismico dal 20 aprile scorso. Secondo i rilevamenti dell’Ingv, il sisma ha avuto ipocentro a 7,9 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Gubbio e Pietralunga. Non risultano danni. Sono 77 le scosse di terremoto di magnitudo uguale o superiore a 2 registrate nella zona dall’inizio dello sciame sismico. L’ultima era stata registrata due giorni fa, con magnitudo 2.2.

L’AVVERTIMENTO DI GABRIELLI – Intanto Franco Gabrielli avverte che verrà perseguito a norma di legge chi procura falso allarme: «Stiamo procedendo, a norma di legge, per perseguire penalmente chi procura allarme, chi anche sui siti dà orari di possibili nuove scosse», ha detto il capo dipartimento della Protezione civile, sabato a Fivizzano.

Redazione Online

fonte: corriere.it