Crea sito

Esplode una raffineria Venezuela, 26 morti

Almeno 26 persone – tra cui un bambino di 10 anni – sono morte e oltre 50 sono rimaste ferite nell’esplosione avvenuta in mattinata in una raffineria di petrolio nell’ovest del Venezuela.

L’esplosione e’ avvenuta nella piu’ grande raffineria di petrolio del Venezuela, la Amuay refinery, ed e’ stata provocata da una perdita di gas. Lo scoppio ha provocato danni alla struttura e alle abitazioni che si trovano nelle vicinanze. I servizi di emergenza sono sul posto dove fumo e fiamme sono visibili al di sopra della struttura ed e’ in corso l’evacuazione degli abitanti. Il governatore locale, Stella Lugo, ha riferito che la situazione adesso e’ sotto controllo. ”Non ci sono rischi di altre esplosioni”, ha detto.

Il vicepresidente venezuelano, Elias Jaua, ha affermato che “la situazione è adesso sotto controllo”. “In queste ore – ha aggiunto – la priorità è l’attenzione ai feriti e cercare di salvare il maggior numero di vite umane”.

La raffineria di Amuay, che produce 645 mila barili di greggio al giorno, e’ parte del Paraguana Refining Center, uno dei complessi di raffinerie piu’ grandi al mondo, con una capacita’ complessiva di 955 mila barili al giorno.

ansa