Crea sito

Ecco il supercomputer che viola qualsiasi codice

La National Security Agency (Nsa) sta lavorando a un computer in grado di decodificare qualsiasi codice usato per tutelare dati medici, bancari, aziendali e governativi nel mondo , che consente dunque, di penetrare le barriere di siti internet considerati “sicuri” e, addirittura, i segreti di stato.

La rivelano una serie di nuovi documenti che Edward Snowden, la famosa talpa del datagate avrebbe passato al Washington Post. Secondo tali carte, il progetto rientrerebbe in un programma, da 79,7 milioni di dollari, chiamato “Penetrating Hard Targets”.

I documenti forniti al Washington Post da Edward Snowden indicano che la NSA utilizza per le sue ricerche grandi stanze schermate, denominate gabbie di Faraday, progettate per bloccare l’ingresso e l’uscita di energia elettromagnetica.

La progettazione di un computer quantistico non è semplice come progettare un computer tradizionale. Il principio che sta alla base del computer quantico, è che le proprietà quantistiche delle particelle possono essere utilizzate per rappresentare strutture di dati, e che il complesso meccanismo della meccanica quantistica possa essere sfruttato per eseguire operazioni su tali dati.

La potenza di un computer basato su questi presupposti sarebbe “fantascientifica”.  Ad esempio decifrare algoritmi di crittografia complessi, comunementi usati oggi, mediante un comune PC richiederebbe anni. Un computer quantistico, invece, riuscirebbe a scardinarli in poche ore.

Gli esperti ritengono tuttavia che una simile macchina non verrà realizzata a breve, in quanto occorreranno almeno altri 5 anni di ricerca. L’Nsa non ha voluto rilasciare alcun commento al riguardo.

avvenire