Crea sito

È morto don Bruno Nicolini Fondò l’Opera Nomadi

È morto a Roma don Bruno Nicolini,grande amico del popolo Rom cui ha dedicato oltre 50 anni della sua vita. Il sacerdote aveva 85 anni. Nè dà notizia la Comunità di Sant’Egidio. Don Bruno iniziò a occuparsi di Rom e Sinti nel 1958, quando vice parroco a Bolzano fondò l’Opera Nomadi. Fu chiamato a Roma nel 1964 da Papa Paolo VI per continuare a occuparsi della pastorale dei Rom nella capitale; a Pomezia nel 1965 preparò, nello spirito del Concilio Vaticano II, il primo grande incontro europeo tra il popolo Rom e Papa Paolo VI. I funerali, celebrati da monsignor Matteo Zuppi vescovo ausiliare di Roma, si terranno domani alle 11,30 nella Basilica di Santa Maria in Trastevere.

Don Bruno Nicolini creò inoltre il Centro Studi Zingari, punto di riferimento culturale per molti per la comprensione della lunga storia dei Rom in Europa. Dalla fine degli anni ’80 responsabile per la Diocesi di Roma della cappellania per la pastorale dei Rom e Sinti, partecipò all’incontro dei Rom europei con Papa Benedetto XVI in San Pietro nel giugno 2011. La Comunità di Sant’Egidio, che ha ospitato don Bruno Nicolini in una casa della Comunità dove ha vissuto accompagnato negli ultimi anni dall’amicizia di tanti, esprime cordoglio “per la perdita di un grande amico e di un testimone evangelico dell’amicizia e dell’amore per il popolo Rom”.