Crea sito

E’ morto Ariel Sharon

stampa.estera

L’ex premier israeliano Ariel Sharon è morto oggi a 85 anni nell’ospedale di Tel Ha Shomer, nei pressi di Tel Aviv, dove era ricoverato negli ultimi tempi. Le sue condizioni – Sharon era in coma da otto anni – si sono drammaticamente aggravate nei giorni scorsi.

I funerali di Sharon si svolgeranno in due fasi: prima alla Knesset (parlamento) di Gerusalemme e quindi nel suo Ranch dei Sicomori, nel Neghev, dove sarà sepolto accanto alla tomba della moglie, Lili. Ancora non è noto se le esequie potranno avere luogo già domani, come vorrebbe la tradizione ebraica.

”E’ andato quando ha deciso lui”. Cosi’ il figlio di Ariel Sharon, Gilad, ha commentato, citato dai media, la morte del padre. Gilad Sharon ha ringraziato lo staff medico dell’ospedale di Tel Ha Shomer, dove l’ex premier era ricoverato, e tutti coloro che hanno pregato per il padre.

‘Sharon ha continuato a battersi per la sua vita nella settimana passata da quando le sue condizioni sono ulteriormente peggiorate”. Lo ha detto il professor Shlomo Noi, direttore dello Sheba Medical Center di Tel Hashomer, annunciando ufficialmente la morte dell’ex premier israeliano. Il medico ha detto che l’anziano leader – in coma da otto anni – si e’ battuto ”contro ogni probabilita”. Ma oggi – ha aggiunto – il cuore si ”e’ indebolito” e ”serenamente si e’ separato dalla sua famiglia”.

”Un leader che ha consacrato la sua vita ad Israele”: cosi’ il presidente americano, Barack Obama, ricorda Sharon, esprimendo il cordoglio di tutti gli americani e della moglie Michelle per la scomparsa dell’ex primo ministro israeliano. ”Ribadiamo – aggiunge il presidente Usa – il nostro incrollabile impegno per la sicurezza di Israele e il nostro apprezzamento per la durevole amicizia tra i nostri due Paesi e i nostri due popoli”.

“Il mio caro amico Arik Sharon ha perso oggi la sua ultima battaglia. Arik era un soldato valoroso e un leader che sapeva osare. Amava la sua nazione e la sua nazione lo amava”. E’ il primo commento del capo dello Stato Shimon Peres alla morte dell’ex premier israeliano Ariel Sharon.

“Un grande e coraggioso leader e un vero sionista”. Così il capo dell’opposizione israeliana, il laburista, Isaac Herzog, ha commentato la morte di Ariel Sharon. Herzog ha detto che Sharon sapeva come “cambiare la sua opinione del mondo e riconoscere il giusto percorso dello Stato di Israele”.

Sharon era un “criminale, responsabile della morte di Arafat sfuggito alla giustizia internazionale”. Così Jibril Raboub, un dirigente di Fatah, ha commentato la morte dell’ex premier israeliano. Hamas al potere a Gaza ha definito un “momento storico” la “scomparsa di questo criminale con le mani coperte di sangue palestinese”.

“Lo Stato di Israele china il capo con la dipartita dell’ex premier Ariel Sharon, componente centrale nella lotta per la sicurezza di Israele durante tutta la sua esistenza”. Così il premier Benyamin Netanyahu commenta la morte di Sharon “combattente valoroso, grande condottiero, fra i comandanti più importanti delle nostre forze armate”.

ansa