Don Luca Grassi parroco moderatore dell’up Santi Crisanto e Daria

Gazzetta di Reggio

Venerdì 18 ottobre hanno l’unità pastorale “Santi Crisanto e Daria” ha accolto l’ingresso del nuovo parroco moderatore, don Luca Grassi, e del nuovo vicario parrocchiale, don Gionatan Giordani. 

Il vescovo Massimo Camisasca ha conferito a don Luca Grassi la guida dell’unità pastorale cittadina dei Santi Crisanto e Daria, che comprende le parrocchie di Sant’Agostino, Santa Teresa, Santo Stefano, San Zenone, insieme a Cattedrale e San Prospero.

Lo ha fatto venerdì sera in una straordinaria cornice di fedeli riuniti in Sant’Agostino, proprio nel giorno dell’onomastico di don Grassi, con l’invito a vedere, ascoltare e agire là dove indimenticati parroci hanno seminato con frutto. Al suo fianco ha posto don Gionatan Giordani.

La lettera del mandato vescovile, aperta da un breve curriculum del nuovo parroco (gli studi a Gerusalemme, la missione di cinque anni in Brasile) contiene varie raccomandazioni.

«Valorizzando la competenza pedagogica e l’impegno di formazione nella Caritas diocesana di don Gionatan – si legge nella lettera – sei chiamato a dare impulso alla pastorale giovanile e all’accompagnamento degli Scout Agesci che da tempo in Centro attendono energie nuove.Valorizzando la preziosa attività dell’Istituto di Musica e Liturgia “Don Luigi Guglielmi”, promuoverai una formazione assidua dei ministri istituiti, degli animatori del canto e del servizio all’altare, che già operano in queste parrocchie, per una partecipazione fruttuosa del popolo di Dio alle celebrazioni e per la cura di liturgie esemplari, accoglienti nella Cattedrale, nella Basilica del Patrono, accordandoti con monsignor Gianfrano Gazzotti, con monsignor Alberto Nicelli, con il nuovo canonico don Gianni Manfredini e tutto il Capitolo del Duomo. Valorizzando la presenza del Centro di ascolto della povertà San Giovanni Paolo II, che nelle prossime settimane troverà finalmente una nuova sede adeguata presso i locali della Mensa del Povero in Vescovado; valorizzando il ministero di diaconi permanenti e dei ministri straordinari della Santa Comunione, il volontariato associativo, promuoverai un maggior coordinamento nella pastorale degli anziani, degli ammalati, del servizio alle famiglie più bisognose, ai nuovi arrivati e nel servizio costante alla Casa della Carità cittadina. Valorizzando la presenza della Scuola dell’infanzia Santa Teresa, i diversi cammini di catechesi e formazione, di animazione dei campi estivi e dei campeggi; per il coinvolgimento delle famiglie nel compito della trasmissione della fede alle nuove generazioni e l’accompagnamento dei catechisti, potrai contare sulla collaborazione di Clara Patini e Paola Zanetti che, su segnalazione degli Uffici diocesani competenti, hanno ricevuto da me il mandato di Coordinatrici dei Catechisti; di Alessandra Marconi e Valeria Bonini che riceveranno il mandato di Coordinatrici degli educatori».

La nota si conclude con la benedizione ai due religiosi e alle loro famiglie, impartita insieme a don Guido Mortari che dopo oltre 40 anni trascorsi da parroco di Sant’Agostino, rimane quale collaboratore pastorale, ai diaconi permanenti Luciano Agosti, Enrico Grassi, Emer Lusvarghi, Cesare Pelosi, Benito Zinani, alle Suore della Cripta, alla nuova comunità e con un pensiero affettuoso all’amato predecessore monsignor Adriano Caprioli.

Precedente Giornata mondiale missionaria: così l'Amazzonia incontra il Vangelo Successivo 2 Novembre da Turoldo a Tagore e sant'Ambrogio: così santi, mistici e poeti pregano per il loro cari

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.