Crea sito

Dal 27 neve, ma il 29 big snow a Nordovest

Una prima di una serie di perturbazioni più invernali ha raggiunto tutte le regioni, e le temperature stanno calando, tanto che la neve è scesa di quota Venerdì a 400m sui monti del Nordest. Nel Weekend farà più freddo per l’arrivo di correnti settentrionali, e ci saranno ultime precipitazioni al Sud , Sicilia e Adriatiche, ma Domenica sarà soleggiata. Antonio Sanò, direttore del portale www.ILMETEO.iT annuncia sin d’ora che il vero colpo di scena si verificherà però tra LUNEDI’ 27 – MARTEDI’ 28 quando aria fredda polare marittima dal Nord Atlantico farà irruzione nel Bacino del Mediterraneo dalla Valle del Rodano innescando e alimentando un vortice ciclonico che rimarrà attivo per giorni sul Mediterraneo. Una prima perturbazione porterà già LUNEDI’ sera la neve a quote bassissime sulla Toscana, Umbria e fino in pianura in Emilia Nella notte il maltempo si aggraverà sul nordest, specie sull’Emilia Romagna, e sulle Marche, coinvolgendo anche la Lombardia, con neve in pianura e i temporali si abbatteranno su gran parte del CentroSud. Il tempo Martedì rimarrà compromesso al CentroSud e sulla Romagna, con neve in collina su Romagna, Umbria, Toscana, e sulla Toscana nevicherà a quote veramente basse sui 200m. Dopo una breve tregua di MARTEDI’ sera, MERCOLEDI’ giungerà una forte perturbazione alimentata e sospinta di aria fredda polare che entrerà con forza dalla Valle del Rodano. La neve cadrà copiosa al nordovest fino in pianura, abbondanti cm di neve su Torino, Milano, anche sull’Emilia occidentale e successivamente su alcune aree del Veneto. Sarà possibile la neve a quote bassissime anche in Liguria per via del consueto fenomeno della tramontana scura, mentre i rilievi liguri saranno sommersi da almeno 50cm oltre i 300m.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA