Costantinopoli e Roma, a che punto sono le relazioni ecumeniche?

?Aci stampa

(Andrea Gagliarducci) Il metropolita Job di Telmessos fa il punto delle relazioni tra Patriarcato Ecumenico e Santa Sede. Tra questioni teologica e questioni pratich.  È dal 1977 che una delegazione del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli partecipa alla festa dei Santi Pietro e Paolo, e una delegazione della Santa Sede partecipa al Fanar alla festa di Sant’Andrea. L’appuntamento di quest’anno era però particolare.

Precedente I Vescovi chiedono al nuovo governo di garantire la pace e la sicurezza Successivo Migranti, recuperati 72 corpi del naufragio dell'1 luglio in Tunisia. Erano partiti dalla Libia verso l'Italia: Unhcr e Oim: "Le navi europee riprendano i soccorsi"