Crea sito

Coronavirus: Anelli, protezioni medici insufficienti

“E’ d’obbligo che medici e personale sanitario utilizzino i dispositivi di protezione personale per far fronte all’emergenza del nuovo coronavirus, ma ci sono ancora varie segnalazioni che non siano presenti a sufficienza in ospedali, al 118, tra i medici di famiglia e nelle strutture sanitarie”. Lo afferma all’ANSA il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo) Filippo Anelli. “E’ una situazione – avverte – molto preoccupante sotto questo aspetto”. (ANSA).