COMPLETATA LA DEMOLIZIONE DEL PONTE MORANDI A GENOVA

ansa

ABBATTUTE LE PILE 10 E 11. BUCCI RINGRAZIA TUTTI Con un sordo boato, la dinamite e il plastico collocati su piloni e stralli delle pile 10 e 11 dell’ex viadotto Morandi hanno fatto collassare la struttura. Forte emozione da parte del sindaco e commissario Marco Bucci che con il governatore Giovanni Toti e i ministri dell’Interno Matteo Salvini, dello sviluppo economico Luigi Di Maio e della Difesa Elisabetta Trenta ha assistito all’implosione controllata. A 11 mesi dalla tragedia che ha sconvolto Genova, nella zona est del cantiere lungo il Polcevera può definitivamente partire la ricostruzione. ‘Alle 9,37 il ponte e venuto giù’, ha detto Bucci ringraziando ‘tutti quelli che hanno lavorato. Un grande lavoro che va riconosciuto’. Nel giorno della demolizione delle ultime pile del ponte salgono i titoli delle società della sua ricostruzione, Fincantieri (+0,3%) e Salini Impregilo (+1,7%), mentre cede Atlantia (-1,3%), ma poi riduce il calo, dopo lo scontro col ministro Di Maio che ha definito la società ‘decotta’.

Be Sociable, Share!
Precedente ONDATA DI MALORI PER IL CALDO, PRONTO SOCCORSO E 118 IN TILT Successivo Milano-Cortina 2026 - "I grandi eventi, un dono per il turismo"