Crea sito

Chiamati a testimoniare l’unità

Incontro fra il patriarca Bartolomeo e il primate anglicano Welby

Chiamati a testimoniare l’unità

Proseguire le relazioni e intensificare la cooperazione per dare una testimonianza comune nel mondo e in particolare in Europa: sono i propositi del patriarca ecumenico e arcivescovo di Costantinopoli, Bartolomeo, e del primate della Comunione anglicana e arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, incontratisi lunedì e martedì a Istanbul. Entrambi hanno ribadito l’importanza del dialogo teologico in corso e l’impegno al riguardo della Chiesa ortodossa e degli anglicani. Il colloquio – il primo da quando Welby è stato intronizzato come arcivescovo di Canterbury – si è svolto nel corso di due giorni caratterizzati da un clima di grande amicizia.
Il patriarca ecumenico e il primate anglicano hanno espresso in particolare “preoccupazione per l’ingiustizia presente in molte parti del mondo” e hanno pregato per i poveri, gli oppressi e per la pace e la giustizia in tutto il mondo, in particolare in Medio Oriente.

(©L’Osservatore Romano 16 gennaio 2014)