Crea sito

Celebrazione per i cinquant’anni di sacerdozio

Mons. Gazzotti

Cinquant’anni di sacerdozio: una vita. Nell’Anno Sacerdotale appena conclusosi si è spesso riflettuto sulla missione pastorale, delicata e difficile, ed è particolarmente significativo, al suo termine, poter esprimere al nostro parroco una parola di gratitudine per una vita spesa nella fedeltà al Signore ed all’uomo. Una parola non basta, del bene che ha offerto alle nostre comunità nell’esercizio del suo ministero lo ringrazia con una bellissima lettera a nome di tutti l’avv.Giorgio Bertolani. Il responsabile dell’Azione Cattolica, Raul Siligardi ricorda con affetto il giorno dell’ordinazione di Mons. Gazzotti, nonché la sua attività come assistente spirituale svolto da anni in questa associazione, l’avv. Mazza si commuove mentre gli porge sentiti auguri a nome dei Cavalieri del Santo Sepolcro, presenti alla cerimonia. Mons. Marmiroli, infine, porta il messaggio di Sua Eccellenza Mons. Vescovo, che ne ricorda il lungo percorso spirituale e pastorale e la sua importanza per tutta la Diocesi. In particolare, riflettendo sul tempo che passa e sull’instancabile attività di entrambi, riporta come augurio e ringraziamento una frase del Salmo 92: “nella vecchiaia daranno ancora frutti, saranno verdi e rigogliosi”. Come comunità parrocchiale abbiamo pensato di offrirgli, oltre ad una ecologica e fiammante bicicletta per facilitare le sue visite ai numerosi anziani ed ammalati del centro cittadino, una somma destinata alle persone in difficoltà che incontra anche in occasione dei suoi numerosi pellegrinaggi. I pellegrinaggi che spesso organizza, infatti, sono fonte di risveglio di fede e preghiera per molti, ma anche occasione di aiuto concreto per altri, come per la suora di Betlemme che offre casa ed affetto ai neonati abbandonati. Aiutare chi è ricco di beni materiali a riscoprire quelli spirituali, dare una mano a chi ha grande cuore e pochi mezzi, pregare, benedire, evangelizzare: per tutto questo, don Gianfranco, la Sua comunità pastorale Le è veramente grata.

Marianna Lasagni Guidetti  (webdiocesi)