Crea sito

Cartoni e… catechesi

 

Fare catechesi con i cartoni animati che passano sul grande schermo. È l’opportunità colta da Acec (Associazione cattolica esercenti cinema) in occasione dell’uscita del film “Cuccioli: il paese del vento”, che verrà proiettato a partire dal 27 marzo prossimo. L’iniziativa, avviata dall’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Padova e da Acec nazionale, ha chiesto la collaborazione di Gruppo Alcuni, produttore dei cartoni animati “Cuccioli”, per mettere a disposizione di tutte le Sale della comunità un gioco da tavolo che potesse stimolare la lettura di passi della Bibbia che parlano del “soffio” di Dio, della sua presenza nel vento e del suo Spirito. “L’occasione di poter corredare l’uscita di un film nelle Sale della Comunità – spiega monsignor Roberto Busti, presidente Acec – con materiali didattici che stimolino i bambini e le loro famiglie a leggere la Bibbia e il suo rapporto con la natura, ci è sembrata un’opportunità da non perdere, soprattutto perché in linea con le finalità dell’Acec”. Nel sito www.acec.it sarà infatti possibile scaricare anche un’apposita scheda pastorale redatta da Arianna Prevedello, collaboratrice editoriale dell’Associazione. La proposta pastorale ha avuto la sua genesi all’interno dell’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Padova.
“L’intuizione che i video di animazione diffusi attraverso i canali commerciali potessero diventare strumento utile ai percorsi di catechesi – spiega don Marco Sanavio, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali e delegato Acec Padova – ha stimolato a intessere nuovi rapporti tra sale della comunità e catechisti. Il film ‘Cuccioli: il paese del vento’ apre una nuova prospettiva per collegare cartoni animati e brani della Sacra Scrittura che desideriamo mettere a disposizione di famiglie e formatori della penisola”. Il film, prodotto da Gruppo Alcuni, uscirà in prima visione contemporaneamente nei circuiti commerciali e in oltre 100 Sale della comunità. “Desideriamo raccontare ai bambini attraverso questo prodotto di animazione – spiega Sergio Manfio, regista del film – che esiste uno sviluppo sostenibile e si possono sfruttare energie rinnovabili nel rispetto dell’ambiente, come quella eolica”. “I Cuccioli – prosegue Francesco Manfio, produttore del lungometraggio – sono personaggi non violenti, non rincorrono mai una competitività esasperata ma utilizzano la cooperazione, la solidarietà reciproca e la creatività per risolvere i problemi che si presentano sul loro percorso”. I sei Cuccioli sono Cilindro, il timido coniglio, Portatile, il cagnolino, Olly, la gattina scaltra, Pio, la rana arguta, Diva, la papera, Senzanome, il pulcino.

www.agensir.it