Crea sito

Capitale sotto assedio Roma, scontri e feriti al corteo

 

Circa una ventina di feriti tra le forze dell’ordine e almeno una decina tra i manifestanti. Questo il bilancio degli scontri al corteo a Roma. Tra le forze dell’ordine ferito anche un funzionario di polizia.

A Roma una guerriglia che ha avuto come teatro Via Veneto e ha lasciato sul campo spranghe, oggetti contundenti, pietre. Alcuni manifestanti nel corso degli scontri hanno lanciato petardi e fumogeni e proprio lo scoppio di un petardo sarebbe la causa del ferimento alla mano di un uomo. Il ferito è stato trasportato al Policlinico Umberto I.

Sono oltre dieci le persone fermate. Alcuni manifestanti sono stati bloccati tra via Veneto, piazza Barberini e via del Tritone, durante i momenti di maggior tensione.

Capitale blindata a causa del corteo indetto dai “Movimenti Sociali contro la Precarietà e Austerity” che ha preso il via da piazza di Porta Pia. Una manifestazione ad alta tensione, con la partecipazione di circa 20mila persone (secondo gli organizzatori) che sfilano per le vie della Capitale, tra loro anche No Tav e No Muos oltre ai Movimenti per la Casa, all’insegna del “No al jobs-act”, del “Più reddito per tutti”, una mobilitazione contro il governo guidato da Matteo Renzi e il piano-casa approvato da palazzo Chigi.

Oltre 1.500 gli uomini in divisa che monitorano il corteo per garantirne il regolare e pacifico svolgimento, con la Digos già da giorni impegnata per acquisire ogni notizia utile per prevenire eventuali turbative al regolare svolgimento della manifestazione.

avvenire.it