Crea sito

Cantante mangia cozze e muore, 3 indagati. Sono tre cinesi del ristorante etnico

Tre cinesi iscritti nel registro degli indagati nell’inchiesta della Procura di Piacenza sulla morte di Gianna Casella, la cantante piacentina deceduta sabato forse per un’intossicazione alimentare seguita a un pranzo a base di cozze in un ristorante etnico della periferia cittadina.

L’ipotesi di reato e’ omicidio colposo. Gli indagati sono cinesi, due donne e un uomo, che lavorano nel ristorante in cui aveva pranzato l’artista. Domattina sara’ fatta l’autopsia. Il marito chiede verita’.

ansa