Auspicio di pace per il mondo intero

Bulgaria 

L’Osservatore Romano 

(Christo ProykovEsarca apostolico e presidente della Conferenza episcopale bulgara) Avere la grazia di accogliere in meno di venti anni due Papi in terra bulgara capita raramente in una vita umana. Dopo la storica visita di Giovanni Paolo II — il primo Pontefice che ha messo piede in terra bulgara — nel 2002, il 5 maggio daremo il benvenuto a Papa Francesco a Sofia. Il Santo Padre giunge in Bulgaria come messaggero di pace, sulle orme di Angelo Roncalli, sotto il motto Pacem in terris, tratto dall’omonima enciclica di Giovanni XXIII.

Precedente Giovani, tutela dei minori e migranti all’attenzione dei vescovi Successivo Vino e olio, l'11 maggio è festa in tutte le regioni