Crea sito

Auguri di Natale un po’ speciali

di Vino Nuovo | 24 dicembre 2014 
Ogni anno Paolo Del Vaglio ci regalava una vignetta natalizia. Prima della sua morte – nel settembre scorso – ne aveva già disegnata una che sua moglie Bruna ci ha donato

Auguri Del Vaglio

È il più bel regalo di Natale che Vino Nuovo potesse ricevere, questa vignetta che la signora Bruna – la moglie di Paolo Del Vaglio, il vignettista napoletano collaboratore nostro e di tante testate cattoliche – ci ha fatto avere con la stessa gentilezza di Paolo. Erano i suoi auguri natalizi per quest’anno: li aveva già abbozzati quando è morto nel settembre scorso; una vignetta che i figli hanno provveduto a finire e colorare.

Ci aiuta a ricordare con affetto questo amico che ora ci guarda dal Cielo. Ma soprattutto ci regala un augurio natalizio di una profondità straordinaria. Perché qui scherza come suo solito, Paolo, sulla smania di oggi riguardo alle prove del Dna. Ma contemporaneamente dice tutta l’essenza del mistero del Natale.

Sì, quel Bambino di Betlemme ha propio il Dna di suo Padre. Perché è lo stesso sguardo del Padre, capace di tenere insieme verità e misericordia, a diventare a Natale in Lui una via anche per l’uomo. È lo sguardo che – diventato grande – quel Bambino poserà sul giovane ricco, sul centurione, sull’adultera… E persino su chi lo tradirà.

Paolo in questo Natale lo contempla fino in fondo questo mistero. E a noi affida il compito di continuare a cercare lo stesso Dna del Padre, in ogni donna e in ogni uomo che incrociamo sul nostro cammino.

Ed è l’augurio che in questo Natale anche noi di Vino Nuovo rivolgiamo a tutti voi che ci seguite con così tanta amicizia.

Buon Natale anche dalla Redazione del Blog SantoStefano