Attacco al Papa. A chi non piace Francesco

A
La Repubblica 

(Alberto Melloni) Sulla chiesa di Roma e il suo vescovo si combatte una battaglia politica, spirituale, teologica di vasta portata. Non per caso o per una distorsione mediatica: ma per ragioni teologiche, spirituali e politiche di cui queste ore forniscono diverse evidenze. L’amalgama reazionario (anti)europeo che da anni cerca di impadronirsi del tradizionalismo cattolico per farne il collante ideologico delle destre, sceso dalla Polonia lungo le terre asburgiche fino a Milano, non poteva che puntare su Roma. Ma a Roma, dove contava di sedurre un sistema ecclesiastico con obliqui messaggi fondamentalisti, ha trovato Francesco. E ha scatenato contro di lui una lotta che vuole colpire nella sua persona tutta la Chiesa.

Precedente L'ARCIVESCOVO DI PALERMO LOREFICE: "UNA CHIESA NEUTRA È ANCHE PEGGIO DI UNA CHIESA MAFIOSA" Successivo Tavola Rotonda organizzata al Link University Campus sul tema "La difesa e sicurezza dell'Europa". Mons. A. Marchetto