Crea sito

Aperto in Canada il sinodo dei vescovi greco-cattolici

Il messaggio dell’arcivescovo maggiore di Kiev-Halyc

Bratislava, 10. L’arcivescovo maggiore di Kiev-Haly?, Sviatoslav Shevchuk, guida spirituale della Chiesa greco-cattolica ucraina (Ugcc), ha inviato una lettera di saluto ai cattolici ucraini del Canada impegnati nel sinodo in corso di svolgimento fino al prossimo 16 settembre a Winnipeg, in occasione del centenario dell’arrivo nel Paese del primo vescovo greco-cattolico, il beato Nykyta Budka. Secondo i vescovi dell’Ugcc, monsignor Budka, in collaborazione con il clero e con i laici, ha lavorato con “grande impegno evangelico” per consolidare e rafforzare la comunità della Chiesa ucraina all’estero. “La nostra Chiesa è diventata la prima metropolia fuori dell’Ucraina. Ha formato numerosi vescovi, sacerdoti e religiosi per la nostra Chiesa, non solo in Canada, ma anche nel resto del mondo, esprimendo gratitudine ai fedeli per il loro impegno e fedeltà all’opera di Dio che l’Ugcc ha sentito in modo particolare nel secolo scorso, e negli anni Ottanta e Novanta, quando il Signore ha concesso libertà alla nazione dopo secoli di persecuzioni”.

(©L’Osservatore Romano 10-11 settembre 2012)