Crea sito

All’udienza generale il Papa ricorda la Giornata mondiale della gioventù a Rio de Janeiro

Una grande “festa della fede e della fraternità”: così Papa Francesco ha ricordato lo spirito della Giornata mondiale della gioventù celebrata nel luglio scorso a Rio de Janeiro. All’udienza generale di mercoledì 4 settembre, in piazza San Pietro, il Pontefice ha dedicato la catechesi al viaggio in Brasile, invitando i giovani a essere una “forza di amore e di misericordia che ha il coraggio di voler trasformare il mondo”. In particolare, il Papa ha riassunto in tre parole l’esperienza vissuta in quei giorni a Rio de Janeiro: accoglienza, festa, missione. E ha chiesto ai giovani di essere “una speranza per Dio” e “una speranza per la Chiesa” attraverso l’impegno a costruire “fraternità, condivisione, opere di misericordia, per rendere il mondo più giusto e più bello, per trasformarlo”. Papa Francesco ha rimarcato la bellezza dell’entusiasmo dei giovani e ha dato appuntamento alla prossima giornata mondiale della gioventù che si svolgerà a Cracovia nel 2016, con un particolare ricordo al beato Giovanni Paolo II.

(©L’Osservatore Romano 5 settembre 2013)