Crea sito

Allarme della Fao. Poco cibo e sempre più caro

Mentre nel mondo diminuisce la produzione globale di grano, i prezzi degli alimenti continuano a salire, con conseguenze pesanti soprattutto per le popolazioni più povere del sud del mondo. Allarme in merito viene dalla Fao, l’agenzia dell’Onu per l’alimentazione e l’agricoltura, che ieri ha diffuso nuovi dati mondiali sia sulla produzione cerealicola sia sui prezzi alimentari. Questi ultimi sono cresciuti ad agosto per il terzo mese consecutivo, raggiungendo i livelli massimi da due anni. L’indice Fao che misura l’andamento mensile dei prezzi alimentari ha toccato quota 175,9 punti, il livello più alto dal settembre 2008. Al tempo stesso, dopo gli incendi che hanno colpito il mese scorso la Russia, la Fao ha rivisto al ribasso le proprie stime sulla produzione globale di grano. (©L’Osservatore Romano – 2 settembre 2010)