Crea sito

24 Gennaio 2016 III Domenica del Tempo Ordinario e Giornata del Seminario

III Domenica del Tempo Ordinario e Giornata del Seminario
dom, 24 gennaio
 Giornata del Seminario
Il messaggio del Vescovo, la lettera del rettore e del vice


Domenica 24 gennaio si celebrerà nelle parrocchie l’8a giornata del Seminario, per raccogliere fondi a sostegno di questa realtà che quotidianamente forma i sacerdoti di domani. Pubblichiamo il messaggio del Vescovo e la lettera che il rettore ed il vicerettore inviano a tutti i parroci in questa importante occasione.


Le parole del Vescovo
ari amici, quale è l’origine delle vocazioni
sacerdotali?
Il volto e la vita affascinante dei sacerdoti, una comunità cristiana viva, ma soprattutto la grazia del Signore Dio che non smette mai di chiamare.
Preghiamo per tutte queste ragioni e doniamo, se ci è possibile, anche il nostro aiuto, la nostra offerta per il Seminario.
Il vostro vescovo vi ringrazia e chiede con voi a Dio di aiutare il suo ministero con vocazioni autentiche e coraggiose.
+ Massimo

La lettera dei superiori
Carissimi confratelli Sacerdoti, l’ottava giornata diocesana del Seminario sarà il 24 gennaio 2016. Ad essa verranno collegate alcune iniziative vocazionali del Seminario; iniziative che durante l’anno potrete proporre ai giovani delle vostre parrocchie(troverete tutto nelle buste che vi sono state consegnate, personalmente dal Seminario o attraverso un confratello durante il mese di dicembre 2015).
Condividiamo nuovamente con voi e con le vostre comunità il senso e il motivo dell agiornata del Seminario. 1) Vi chiediamo in questa giornata di sensibilizzare le comunità sul tema del ministero presbiterale, affidando la giornata del Seminario alla comunità stessa.
La comunità sta in piedi o cade nella misura in cui c’è una sana preoccupazione per la cura delle vocazioni, in particolare di quella sacerdotale. Con l’aiuto della preghiera, dell’ascolto della Parola, della celebrazione dell’Eucaristia, della testimonianza cristiana, la parrocchia è chiamata a mostrarsi ai giovani quale comunità in-vocante.
Siamo tutti chiamati ad avere a cuore la preghiera per le vocazioni
affinché il Signore continui a mandare anche oggi operai nella sua messe. La comunità ha in se stessa i doni e le capacità per offrire e suscitare nella Chiesa nuove vocazioni, in particolare al ministero sacerdotale. 2) La giornata diocesana del Seminario pertanto si caratterizza come giornata di preghiera innanzitutto. Vi invitiamo a proporre in questa giornata e durante la settimana una particolare intenzione di preghiera o momenti di preghiera per le vocazioni sacerdotali. Vuole sensibilizzare la comunità (famiglie, giovani, adulti, malati, consacrati…) a riflettere sull’importanza della vocazione sacerdotale, facendo della preghiera per le vocazioni una invocazionequotidiana, per tutti. 3) Un altro motivo è il disavanzo economico del Seminario (in virtù delle opere di ristrutturazione eseguite nel 2015 speriamo possa diminuire negli anni a venire), che ha nelle offerte delle parrocchie una delle poche entrate necessarie per il sostentamento della struttura e dei seminaristi, tra i quali alcuni che – per provenienza (Sierra Leone, Ghana) o per condizioni familiari disagiate economicamente e/o contrarie alla vocazione dei figli – non possono mantenersi autonomamente.

Vi ringraziamo anche per la grande che vogliamo istituire per le parrocchie e i fedeli benestanti e generosi che hanno a cuore i seminaristi è quella di contribuire alle spese sostenute per l’alloggio di un seminarista. Qualcuno nel silenzio lo ha iniziato a fare. Vi invitiamo a far conoscere anche questa possibilità. Le spese vive sostenute dal Seminario per ogni seminarista, comprensive di tutto (vitto, alloggio, esercizi spirituali, ritiri, spese per l’istituto teologico, pellegrinaggi, eccetera) ammontano a circa 400 euro al mese. La borsa di studio denominata “adotta un seminarista” e con la quale chiunque potrà sostenere un mese di vita comunitaria di un seminarista è di 400 euro (per chi riesce) o un contributo di 100 euro al mese.
4) Le buste per la raccolta delle offerte possono essere richieste gratuitamente dalle parrocchie all’economato del Seminario (tel.
0522.406851).
5) Infine alla base della giornata del Seminario vi è l’idea che al fine di rilanciare la cultura vocazionale e sacerdotale, i sacerdoti stessi della Diocesi in questa giornata parlino ai giovani del Seminario, della loro vocazione sacerdotale.
Anche per il futuro, le vocazioni al ministero saranno suscitate e incoraggiate, rafforzate e guidate in maniera decisiva da modelli di vita concreti, da preti testimoni
di vita.

Anche questo fa parte del compito del prete. Siamo certi che la riscoperta della vocazione sacerdotale da parte dei giovani è strettamente legata alla pastorale vocazionale parrocchiale e alla riscoperta continua della dimensione vocazionale della propria vita da parte del sacerdote e dei parrocchiani.
Con tanta speranza, certi dell’aiuto del Signore e della dedizione di tutti al proprio sacerdozio, affidiamo questa giornata alla preghiera di Maria, Madre della Chiesa, ai Patroni san Prospero e san Francesco.

Alessandro Ravazzini
rettore del Seminario

Matteo Bondavalli
vicerettore del Seminario

http://laliberta.ita.newsmemory.com/…c7951dd5d17ad1

 

Diocesi Reggio Emilia – Guastalla
In tutte le parrocchie si celebra la Giornata del Seminario (colletta obbligatoria).