Stati Uniti California, è vietato discriminare le persone per i capelli afro


RaiNews 

Con la firma del governatore Gavin Newsom, democratico, la California diventa il primo Stato Usa a mettere al bando per legge la discriminazione sul lavoro o a scuola per i propri capelli naturali. Il provvedimento, denominato “Crown Act”, riguarda in particolare i capelli afro. La legge è stata introdotta dalla senatrice Holly J. Mitchell, una donna di colore determinata 

Be Sociable, Share!
Precedente Vaticano Entro la metà ottobre 6 cardinali diventeranno ultraottantenni e non saranno più elettori Successivo Comunità cattolica “sconvolta”, chiesa disunita su Card. Alencherry: convocata riunione d’emergenza del Sinodo siro-malabarese