Si celebrerà il 22 agosto di ogni anno Giornata Onu contro le violenze legate a religione o credo


L’Osservatore Romano

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato, nella notte, una risoluzione che stabilisce che la data del 22 agosto venga riconosciuta come la Giornata internazionale delle vittime di violenza in relazione alla loro religione o al credo. La risoluzione esprime «seria preoccupazione per i continui atti di intolleranza e violenza basati sulla religione professata o sulle convinzioni personali», che colpiscono anche persone appartenenti a comunità religiose o minoranze in alcuni casi con l’intento della pulizia etnica. Il testo ribadisce che «il terrorismo e l’estremismo violento in tutte le sue forme e manifestazioni non possono e non devono essere associati a nessuna religione, nazionalità, civiltà o gruppo etnico». 

Precedente Papa: in diretta su Tv2000 il viaggio in Romania. Da venerdì 31 alle ore 10.30 a domenica 2 giugno Successivo Il rapporto di Save the children: nel mondo, infanzia negata a un bambino su tre