Scambi di opere, convegni. Tra Santa Sede e Cina è l’ora della diplomazia della cultura


Avvenire 

(Agostino Giovagnoli)Al percorso di riconciliazione, segnato dall’accordo del 2018, si affiancano prestiti di opere d’arte, mostre, convegni su temi comuni. Così si gettano i ponti che servono — Il Palazzo imperiale di Pechino espone da qualche giorno importanti oggetti d’arte cinesi dei Musei Vaticani. 

Precedente Usa, vescovi: nuovo Rapporto sugli abusi all’esame della prossima plenaria Successivo Romania Il Papa beatifica sette vescovi martiri del comunismo