Campagna dei gesuiti latinoamericani in vista del sinodo dei vescovi. La medicina della prossimità

L’Osservatore Romano

«Abbracciare» il polmone verde del pianeta che rischia di scomparire, sensibilizzando le coscienze «sulle principali problematiche dell’Amazzonia, far conoscere il lavoro dei gesuiti nella grande regione, espandere reti di solidarietà che permettano di recuperare fondi per sostenere tutte queste attività». Queste le finalità della campagna «Déjate Abrazar» (Lasciati abbracciare), promossa dai gesuiti dell’America latina in vista del Sinodo dei vescovi per l’Amazzonia e presentata nei giorni scorsi a Lima nel corso di un incontro pubblico tenutosi all’Università Antonio Ruiz de Montoya (Uarm). 

Be Sociable, Share!
Precedente Il Papa prega per l’Ucraina “ferita” dalla guerra: i politici cerchino pace non interessi di parte Successivo Mozambico, la terra spogliata. Fra disastri climatici, «land grabbing» e giovani attratti da falsi messaggi