A piedi da Molfetta ad Alessano per far conoscere la figura del “vescovo con il grembiule”. Sulle orme di don Tonino Bello


L’Osservatore Romano 

A piedi da Molfetta ad Alessano e ritorno: è l’itinerario di trecento chilometri de Il Cammino di don Tonino, un’iniziativa promossa dalla diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi per far conoscere la figura del servo di Dio, don Tonino Bello. Sulla scorta dei grandi cammini nazionali e internazionali, mete di un turismo lento e sostenibile che valorizza ogni territorio attraversato, anche questo avrà un itinerario mappato che, ponendo al centro la vita del vescovo pugliese, racconti anche le bellezze della regione, legate a tradizioni e culture ormai lontane.

Be Sociable, Share!
Precedente Strage di Bologna, indagini su Bellini: perquisita una casa a Reggio Emilia Successivo Brasile A colloquio con la nipote di Dulce Lopes Pontes, la suora brasiliana che sarà canonizzata il 13 ottobre. Da un umile pollaio è nato un “impero di Amore”